Sulle tracce di Antigone. Diritto, letteratura e studi di genere

 a cura di Paola del Zoppo e Giuliano Lozzi

sulletraccediantiglione

 

Isbn 978-88-95868-27-1

Roma, 2018   pp. 361   €25,00

Indice

La storia della ricezione critico-teorica dell’Antigone di Sofocle in età moderna costituisce il punto di partenza e l’oggetto principale di questo volume che si snoda tra gli adattamenti, le rappresentazioni, le letture critiche del testo classico. Il volume vuole evidenziare come e quanto la vocazione multidisciplinare degli studi antigoniani si possa fare strumento di ricerca aprendo al ‘ragionamento’ su nodi teorici trasversali e interrogando l’etica contemporanea. L’intenzione interdisciplinare alla base della ricerca resta evidente nella suddivisione delle sezioni del volume. La prima, ‘Teoria, etica e politica’, ospita contributi che toccano un ampio spettro di azione, dal rapporto tra etica e politica al concetto di resistenza, servendosi anche degli strumenti della psicanalisi e degli studi culturali. In ‘Cultura, identità e genere’, si mettono in rilievo gli aspetti teorici forse più controversi e discussi della ricezione antigoniana: quelli relativi all’identità di genere e alle forme di parentela. ‘Processo e diritti’, la parte centrale del volume, è dedicata al rapporto tra Antigone e il diritto – o i diritti. ‘Teatro e performatività’ propone diverse prospettive relative alle messe in scena di Antigone, mentre l’ultima sezione, intitolata ‘Echi letterari’, si concentra sulle rielaborazioni dell’Antigone e di figure mitiche a lei vicine con strumenti eminentemente critico-letterari. Saggi di: Barbara Bollig, Ines Böker, Marco Castellari, Massimiliano De Villa, Paola Del Zoppo, Sotera Fornaro, Gina Gioia, Stephan Kammer, Andrea Landolfi, Giuliano Lozzi, Eva Marinai, Daniela Padularosa, Elena Porciani, Hans G. Reinhard, Angelo Riccioni, Angelo Schillaci, Rita Svandrlik, Arata Takeda.

 

 

 

 

 

Recensioni:

Rita Calabrese su «Osservatorio critico della germanistica», a cura da Fabrizio Cambi, in «Studi Germanici», 14/2018, pp. 483-488.