Gianluca Paolucci

Qualifica: Ricercatore
Email: paolucci@studigermanici.it
Telefono+39 065888131

Responsabile della struttura di ricerca

Scarica il PDF

Gianluca Paolucci, germanista, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Culture e Letterature Comparate nel 2012 presso l’Università Roma Tre con la dissertazione dal titolo Esperienza e ritualità massoniche nella letteratura della ‘Goethezeit’. La tesi è stata insignita del premio Giuliano Baioni 2012-2013 presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici come migliore dissertazione di germanistica. Ha svolto attività di studio e di ricerca in Germania, a Weimar presso la Forschungsbibliothek / Studienzentrum Anna Amalia – Klassik Stiftung (2005-2006), a Berlino presso la Humboldt-Universität (2007), a Halle presso l’IZEA – Interdisziplinäres Zentrum für die Erforschung der Europäischen Aufklärung (2013). È stato docente di Lingua e Traduzione Tedesca presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale (2008-2011) e ricercatore di Letteratura Tedesca presso l’Università telematica eCampus (2015-2017). Dal 2019 è docente di Letteratura Tedesca presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma. Dal gennaio 2017 è ricercatore a tempo indeterminato presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici. Nell’aprile 2017 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a professore associato (II fascia) nel settore scientifico disciplinare 10/M1-Lingue, Letterature e Culture Germaniche. Ha preso parte in qualità di relatore a numerosi convegni internazionali. Ha partecipato al progetto di internazionalizzazione «Materiali, strumenti e progetti per una riconfigurazione delle scienze umane» presso l’Università Roma Tre e al progetto di ricerca premiale «Interazioni tra mistica, scienza e tecnica nella cultura tedesca tra Ottocento e Novecento» presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici. È responsabile del progetto «Teologia e letteratura nel Settecento tedesco: J.G. Herder e C.F. Bahrdt» presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici. I suoi interessi scientifici riguardano principalmente le dinamiche letterarie e culturali del Settecento e del primo Novecento tedesco. Ha pubblicato saggi sulla letteratura mitteleuropea, su Goethe, Lessing, Thomas Mann, Nicolai, Kleist, Kafka, C.F. Bahrdt, Brecht, H.H. Ewers, sulla cultura esoterica del Settecento, sul cinema tedesco dell’espressionismo. Ha curato i volumi Emilia Galotti: un progetto (Bibliotheca Aretina 2010), Letteratura e cartografia (con Francesco Fiorentino; Mimesis 2017) e il saggio di Carl Leonhard Reinhold, I misteri ebraici ovvero la più antica massoneria religiosa (Quodlibet 2011 e 2012). È autore dei volumi Ritualità massonica nella letteratura della ‘Goethezeit’ (Studi Germanici 2014) e Illuminismo segreto. Storia culturale degli Illuminati (Bonanno 2016) .Collabora alla redazione delle riviste «Cultura Tedesca -Deutsche Kultur» e «Studi Germanici». È membro del comitato di redazione della collana «Cultura Tedesca» presso Bonanno Editore e del comitato scientifico della collana “New Humanities” presso «Studi Germanici».

Monografie

  • Illuminismo segreto. Storia culturale degli Illuminati, Bonanno editore, Acireale (CT)-Roma 2016
  • Ritualità massonica nella letteratura della ‘Goethezeit’, Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma 2014; recensito in “Cultura Tedesca”, n. 50 (2016), pp. 325-333, e nel “Goethe-Jahrbuch”, n. 132 (2015), pp. 260-262

Curatele e volumi in collaborazione

  • G. Paolucci (a cura di), Illuminatismo tra Germania e Italia nel tardo Settecento, Studi Germanici, Roma 2019
  • F. Fiorentino – G. Paolucci (a cura di), Letteratura e cartografia, Mimesis, Milano 2017
  • N. Di Baldi – G. Paolucci (a cura di), Emilia Galotti – un progetto, Bibliotheca Aretina, Arezzo 2011
  • C.L. Reinhold, I misteri ebraici ovvero la più antica massoneria religiosa, a cura e con un saggio di G. Paolucci, introduzione di J. Assmann, Quodlibet, Macerata 2011. Recensito su “L’Avvenire”, “Il Corriere della Sera”, “Il Messaggero”, “La Repubblica”, “Il Sole 24 ore”: http://www.quodlibet.it/schedap.php?id=1985#.Ucl445zFiuo

Articoli su rivista e capitoli o contributi di libro

  • Aufklärung in ‘tono popolare’: Carl Friedrich Bahrdt, in A. M. Rao (a cura di), Popolo e cultura popolare nel Settecento, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2020, pp. 215-227.
  • «Komm! siehe und fühle Gott!»: Performative Theology in Johann Gottfried Herder’s Älteste Urkunde des Menschengeschlechts, in “Herder-Jahrbuch” (2020), in corso di pubblicazione
  • Retorica del complotto e vendetta nel ‘Genius’ di Carl Grosse e nel ‘Frankenstein’ di Mary Shelley, in “TestoeSenso”, n. 20 (2019), pp. 1- 24.
  • Im Geiste Luthers? Carl Friedrich Bahrdts literarische Bearbeitungen des Neuen Testaments, in L. Auteri – M. De Villa (a cura di), Reformation des Glaubens, Reformation der Künste, Studi Germanici, Roma (in corso di pubblicazione).
  • Medialisierung des mystischen Erlebnisses bei Hanns Heinz Ewers, in L. Crescenzi – M. De Villa (a cura di), Mystik und Wissenschaft in der deutschen Kultur um die Jahrhundertwende, Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma (in corso di pubblicazione).
  • Introduzione, in G. Paolucci (a cura di), Illuminatismo tra Germania e Italia nel tardo Settecento, Studi Germanici, Roma 2019, pp. 7-24.
  • «Que’ lumi, che voi mi assicurate dover contribuire alla vera, solida felicità»: Friedrich Münter in Italia, in G. Paolucci (a cura di), Illuminatismo tra Germania e Italia nel tardo Settecento, Studi Germanici, Roma 2019, pp. 37-54.
  • Alle origini di Monte Verità: Goethe, du Prel, Hartmann, in R. Ascarelli – G. Guerra (a cura di), Tra ribellione e conservazione. Monte Verità e la cultura tedesca, a cura di Roberta Ascarelli – Gabriele Guerra, Studi Germanici, Roma 2019, pp. 55-68.
  • La ‘Aufklärung’ e i misteri degli antichi, in P. Delpiano – M. Formica – A. M. Rao (a cura di), Il Settecento e la religione, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2018, pp. 109-122.
  • Gli Illuminati a Napoli. Illuminatismo e segretezza alla corte di Maria Carolina, inRömische Historische Mitteilungen”, n. 60 (2018), pp. 241-256 (riv. Fascia a)
  • Il romanzo come “stimolante della vita”. Sulla ‘magia’ della ‘Montagna magica’ di Thomas Mann, in “Studi Germanici”, 13 (2018), pp. 161-186 (riv. Fascia a)
  • Dire la verità nel Settecento tedesco: i ‘Briefe über die Bibel im Volkston’ di Carl Friedrich Bahrdt e il ‘Don Karlos’ di Schiller, in “Studi Germanici – Quaderni dell’AIG”, I (2018), pp. 49-66. (riv. Fascia a)
  • Romanzo moderno e filosofia antica: la ‘Geschichte des Agathon’ di Ch. M. Wieland, in “SigMa. Rivista di letterature comparate, teatro e arti dello spettacolo”, 1 (2017), pp. 349-370.
  • L’altra topografia di Berlino: ‘Irrungen, Wirrungen’ di Theodor Fontane, in “Dialogoi. Rivista di Studi Comparatistici” , 4 (2017), pp. 113-134.
  • Il dibattito intorno alla cartografia letteraria (con alcune riflessioni sulla ‘Notte di Valpurga’ di Gustav Meyrink), in F. Fiorentino – G. Paolucci (a cura di), Letteratura e cartografia, Mimesis, Milano 2017, pp. 115-131.
  • A Weimar per Herder. Il diario di viaggio di Johann Georg Müller, in “Cultura Tedesca”, 53 (2017), pp. 149-167. (riv. Fascia a)
  • Colore locale o motivo politico? L’‘Emilia Galotti’ a Guastalla, in “Studi Germanici”, 10 (2016), pp. 321-342. (riv. Fascia a)
  • Das Leben Jesu als Bildungs- und Geheimbundroman: Carl Friedrich Bahrdts ‚Briefe über die Bibel im Volkston‘ und ‚Ausführung des Plans und Zwecks Jesu‘, in Y. Nilges (hrsg. v.), Jesus in der Literatur: Tradition, Transformation, Tendenzen – Vom Mittelalter bis zur Gegenwart, Winter Verlag, Heidelberg 2016, pp. 91-108.
  • Goethe a Venezia, in M. Freschi (a cura di), L’Italia di Goethe, Bonanno Editore, Acireale (CT)-Roma 2016, pp. 59-77.
  • Antichi misteri e nuova mitologia tra ‘Spätaufklärung’ e ‘Frühromantik’, in Progetti culturali di fine Settecento fra tardo Illuminismo e Frühromantik, a cura di E. Agazzi e R. Calzoni, “Cultura Tedesca”, n. 50 (2016), pp. 237-254. (riv. Fascia a)
  • Moderne Mysterien: Carl Friedrich Bahrdts ‚Deutsche Union‘ zwischen Geheimnis und Öffentlichkeit (Mit einigen Anmerkungen über Schillers ‚Don Karlos‘), in “Monatshefte für deutschsprachige Literatur und Kultur”, n. 107 (2015), pp. 1-25.
  • Brecht, Jünger e la fotografia in guerra, in F. Fiorentino – V. Valentini (a cura di), Brecht e la fotografia, Bulzoni, Roma 2015, pp. 143-165.
  • «Naturgeschichte, Kunst, Sitten, alles amalgamiert sich bei mir»: metodo morfologico e stile descrittivo negli ‘Auszüge aus einem Reise-Journal’ di Goethe, in Goethe. Libri e viaggi, a cura di M. Freschi e P. Paumgardhen, “Cultura Tedesca”, n. 47-48 (2015), pp. 267-283. (riv. Fascia a)
  • Gustav Meyrink e «il significato della guerra del 1914», in M. Freschi – P. Paumgardhen (a cura di), Grande Guerra e Mitteleuropa. L’Austria-Ungheria, Bonanno editore, Acireale (CT)-Roma 2015, pp. 55-74.
  • Chi scrive i ‘Lehrjahre’ di Wilhelm Meister? Scrittura e ‘cura del sé’ nell’esperienza degli Illuminati, in “BAIG – Bollettino dell’Associazione Italiana di Germanistica”, n. VII (2014), pp. 61-73.
  • Zauberfilme des Expressionismus, in “Studi Germanici”, 6 (2014), pp. 327-352. (riv. Fascia a)
  • La magia, i ‘media’ e il teatro epico, in F. Fiorentino (a cura di), Brecht e i media, Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma 2013, pp. 33-62.
  • Prefazione, in C.L. Reinhold, I misteri ebraici ovvero la più antica massoneria religiosa, a cura di G. Paolucci, Quodlibet, Macerata 2011, pp. 7-10.
  • Reinhold, ‘I misteri ebraici’ e il dibattito massonico nel Settecento, in C.L. Reinhold, I misteri ebraici ovvero la più antica massoneria religiosa, a cura di G. Paolucci, Quodlibet, Macerata 2011, pp. 203-247.
  • Da Kleist a Kafka. Motivi kleistiani nel ‘Processo’, in M. Rocca Longo – M. L. Squiccimarro (a cura di), Contaminazioni creative. Atti del convegno internazionale. Roma 7-8-9 maggio 2009, Onyx Editrice, Roma 2011, pp. 187-201.
  • Lessing, la «vera ontologia della massoneria» e la ‘Rettung’ del templare: da ‘Ernst e Falk’ a ‘Nathan il Saggio’, in M. Freschi – E. B. Licciardi (a cura di), Ex Oriente Lux! Studi su Nathan il Saggio di G.E. Lessing, Bonanno Editore, Acireale (CT)-Roma 2010, pp. 75-94.
  • Oltre la «vergogna». Coetzee (ri)legge Kafka, in “Prospero. Rivista di Letterature Straniere, Comparatistica e Studi Culturali”, n. XXV (2010), pp. 117-140.
  • Urla a corte. Dal ‘Laocoonte’ all’‘Emilia Galotti’, in N. Di Baldi – G. Paolucci (a cura di), Emilia Galotti – un progetto, Bibliotheca Aretina, Arezzo 2011, pp. 83-104; e in “Cultura Tedesca”, n. 39 (2010), Lessing dall’‘Emilia’ al ‘Nathan’, Bibliotheca Aretina, pp. 81-96.
  • La nascita di Berlino dalla ‘Beschreibung der Residenzstädte Berlin und Potsdam’ di Friedrich Nicolai, in “Cultura Tedesca”, n. 38 (2010), Berlino, capitale del XXI secolo, Bibliotheca Aretina, pp. 23-40. (riv. Fascia a)
  • Goethe e l’esoterismo, in “Cultura Tedesca”, n. 36 (2009), 200 anni Faust, Carocci, pp. 67-82. (riv. Fascia a)
  • Il Danubio, in F. Fiorentino – G. Sampaolo (a cura di), Atlante della letteratura tedesca, Quodlibet, Macerata 2009, pp. 46-53.
  • Massoneria ed ebraismo in Germania tra Settecento e Ottocento, in “Cultura Tedesca”, n. 34 (2008), Ebraismo e Massoneria, Carocci, pp. 101-207. (riv. Fascia a)
  • Goethe e il ‘re del mondo’. Per una lettura esoterica del ‘Märchen’, in “Quaderno del Dipartimento di Letterature Comparate di Roma Tre”, (2008), Carocci, pp. 233-253.
  • Dal 2018 docente di Letteratura tedesca presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma
  • Teologia e letteratura nell’età di Goethe
  • Teorie e pratiche dei media tra Settecento e Novecento
  • Letteratura e spazio